L'informazione diventa conoscenza: dal PCDA Deming alla condivisione digitale del patrimonio informativo aziendale
  25 settembre 2019, Brescia

Documento senza titolo

Sede: Apindustria Brescia, via Lippi, 30 -  Brescia
dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:00 (1 giornata)

Contenuti
· il "chi fa cosa" alla base della qualità totale
· il valore dell'informazione e il flusso delle informazioni: il valore dell'informazione nelle logiche Lean
· dal Kanban al Customer Relationship Management
· la gestione digitale dei flussi informativi: rimuovere i vincoli geografici e temporali
· la gestione digitale dei flussi informativi: abbattere i costi lavorando meglio
· non solo cloud computing, non solo piattaforme documentali
· oltre Enterprise Resource Planning, oltre la Business Intelligence
· dalla "gestione ad albero" alla gestione "a database": parametrizzazione e categorizzazione delle informazioni
· la gestione digitale dei progetti
· processi e sottoprocessi
· aree business, prodotti, commesse e sottocommesse: il fascicolo digitale del cliente e del progetto
· creazione di un task all'interno di un processo e parametrizzazione dei flussi informativi
· responsabilità e delega
· stato attività, priorità e pianificazione del lavoro personale e dei collaboratori
· strumenti di controllo e monitoraggio
· lavoro collaborativo e distribuito
· il miglioramento continuo e permanente
· l’informazione diventa conoscenza
· la gestione delle attività nell’azienda smart

Obiettivi
Dalla "Ruota di Deming" alla Qualità Totale: come il digitale aiuta a presidiare meglio le responsabilità operative e il "chi fa cosa". L'importanza di pianificare, gestire e verificare i risultati, così da trarne indicazioni per il miglioramento continuo e permanente. Il patrimonio informativo aziendale diventa conoscenza condivisa; i processi diventano patrimonio comune e le piattaforme digitali il veicolo per consentire il rapido accesso alle informazioni e alle conoscenze aziendali. I singoli files e le singole cartelle non vengono gestiti più in modo collettivo e globale come semplice storage/archiviazione, bensì resi fruibili "al momento giusto" e "alle persone giuste" durante i diversi momenti che costituiscono il processo di produzione di un bene o di erogazione di un servizio. Quello che ne deriva è la gestione snella, veloce e puntuale dell'azienda e del suo patrimonio informativo.

Destinatari
Personale dirigente, imprenditori e tutti coloro interessati al tema.

 Docente:  poletti stefano