La cassetta degli attrezzi di un bravo manager
  22 novembre 2019, Milano

Documento senza titolo

Modulo 1 del percorso Valorizzare le Persone in Azienda
Sede: Fondazione IDI, Via G.B.Pirelli 11 - piano 2° -  Milano
dalle ore 9.30 alle ore 17.30 (1 giornata) 

I manager si trovano sempre più impegnati ad implementare con strumenti e prassi concrete i nuovi approcci manageriali che l’organizzazione ha l’esigenza di percorrere per affrontare con successo scenari sfidanti e a volte imprevedibili. Per sopravvivere ed essere competitive le organizzazioni sono infatti alla ricerca di un difficile equilibrio tra solidità’ e flessibilità’ e chiedono alle persone di giocare un ruolo da protagonista, per riuscire a presidiare e governare tale complessità. Si fa quindi sempre più impellente la domanda di forme di guida e supporto per orientarsi efficacemente all’interno della proprio contesto e per elaborare strategie di azione coerenti con le nuove sfide.

Dotare quindi i capi di strumenti e prassi che rinforzino il loro ruolo e siano di facile comprensione e fruizione può essere di grande utilità per individuare velocemente gli snodi che consentono la diffusione di nuovi orientamenti culturali e valoriali e la crescita e sviluppo delle proprie risorse. Tali strumenti di rapido e facile utilizzo non costituiscono procedure meccanicistiche bensì un mezzo per potenziare la logica fondamentale dello sviluppo organizzativo: diagnosi-progetto-azione.

Questa giornata di corso si configura quindi come risposta concreta a tali istanze, fornendo alle persone una serie di strumenti di Action learning per tradurre efficacemente orientamenti e sensibilità organizzative in azioni e ricadute tangibili, favorendo il trasferimento nella propria realtà lavorativa di prassi utili a tradurre gli apprendimenti in comportamenti organizzativi consolidati, ripetibili e trasmissibili.

Contenuti
Allenamento e sperimentazione di strumenti quali:

  • gestione delle dinamiche di potere
  • gestione di un gruppo di lavoro
  • rilevazione ed analisi dei conflitti presenti nella propria realtà organizzativa
  • costruzione e diffusione della vision
  • rilevazione e diagnosi del clima del gruppo in situazioni di cambiamento
  • rilevazione della propria ed altrui (team) predisposizione al cambiamento
  • analisi della qualità delle relazioni professionali significative
  • diagnosi delle relazioni con il cliente esterno-matrice degli eventi di contatto
  • diagnosi delle relazioni interfunzionali
  • costruzione di una mappa di azioni concrete da parte dei partecipanti da implementare nella propria realtà lavorativa (durante il lavoro interfase)

Obiettivi
Sostenere ed allenare i capi, per aprire a nuove prospettive di azione manageriale, fornendo un aiuto concreto attraverso alcuni strumenti diagnostici di facile e rapido utilizzo.

  • Facilitare la persona dell’identificare prassi operative efficaci per la propria realtà organizzativa
  • Ricostruire fiducia e progettualità in momenti di difficoltà/cambiamento aziendale.
  • Facilitare processi di problem solving e decision making in relazione a situazioni critiche, fornendo strumenti e metodologie.
  • Riconoscere e governare le dinamiche di gruppo 
  • Generare e incoraggiare autonomia e responsabilità-Sviluppare l’area innovativa del ruolo
  • Incoraggiare processi di networking, promuovendo una cultura dello scambio e del supporto reciproco

 Docente:  cremonesi cristina