Impresa, gestione e famiglia: tra continuità ed evoluzione
  5 giugno 2020, Milano

Documento senza titolo

Modulo 6 del percorso Sostenibilità e innovazione d'impresa
Sede: Fondazione IDI, Via G.B. Pirelli 11 - piano 2° -  Milano
dalle ore 9.30 alle ore 17.30 (1 giornata)

Contenuti

  1. L’azienda familiare e l’azienda manageriale: quali differenze
  2. Come gestire i potenziali conflitti tra norme familiari e norme aziendali
  3. Il dirigente non-familiare all’interno dell’azienda familiare
  4. Comprendere le relazioni familiari per gestire meglio l’azienda familiare
  5. Prepararsi al passaggio generazionale
    1. Individuare il momento migliore
    2. Coltivare le competenze dei successori
    3. Rendere fluido il passaggio
  6. Istituti giuridici e di governance per rendere più efficace il passaggio generazionale

Obiettivi
Secondo recenti ricerche, il 90% delle imprese italiane è a proprietà familiare e il 73% è anche direttamente gestito dai membri della famiglia. In molti di questi casi la famiglia intende conservare anche nel futuro la proprietà e la gestione diretta dell’azienda.

Per consentire la continuità dell’azienda familiare è necessario comprendere le dinamiche familiari e come queste agiscano sull’azienda. Ciò è necessario non solo per i manager che lavorano in azienda e che non sono membri della famiglia, ma anche per la stessa famiglia che, guardando al futuro, deve pianificare un passaggio generazionale.

Destinatari
Il corso si rivolge a imprenditori e figli di imprenditori che per garantire la continuità aziendale intendano affrontare il passaggio generazionale in modo consapevole ed efficace.

Si rivolge però anche ai dirigenti non membri della famiglia, affinché possano rendere il loro ruolo ancora più efficace grazie alla comprensione dell’influsso delle dinamiche familiari sulla gestione aziendale.

 Docenti:  marzo giuseppe  e scarpino elena